BORDER CROSSINGS Video 4

VIDEO TRANSLATION - ENG

Generally speaking, this is how it usually works: in 99% of cases, one migrates alone, independently of whether they are men or women. Even from the age standpoint, rarely there will be a brother or a sister, unlikely, a husband and wife, or two sisters or two brothers, no, they will not start the journey together, also because the journey is often a bet too. And then there is usually the participation of the whole family that bet on their son or daughter, I mean everyone. So, they finance this journey and they can’t send more than one person because it costs money: they gather all the money and you bet exactly on one, often the younger brother or the older one, this is what I have seen. Anyway, in doing so, in some way they can depart.

RELATED QUOTE - ENG

Generally speaking, this is quite a law: 99% of people come [migrate] alone. Regardless of whether it’s a man or a woman or even of age. Rarely do a husband and wife, two sisters or two brothers travel together. Also because the trip is often a bet, which now in M.’s case did not pay off [M.’s experience was not the case], but often there is also a collective participation of the whole family, which bets on a son or a daughter. So, it finances this trip and so, not more than one manages somehow to leave. Family reunification used to be simpler, certainly, but then the latest legislation intervened, with the famous Salvini decrees which complicated everything. Instead, overall, the idea of reuniting the family here seems to me a very healthy idea. It is fair that M. has the dream of bringing his mother or his brother here. If he has the possibility, a house, an income and so on… what’s the problem? Things have become a bit more complicated, a bit more difficult. Before, it was easier for a family or an individual [Italians] to finance, let’s say to patronize, the coming of an immigrant to Italy, with the so-called “sponsorship”, the direct call, which was a good thing, really a good thing. It was a way for an Italian family to “adopt” someone. And it was also an absolutely regular, legal way to come here. This too has been canceled. In fact, the real problem we often come up against is the fact that there are no legal channels for accessing Italy.

VIDEO TRANSCRIPTION - IT

In generale, questa legge… al 99% si viene si migra da soli, indipendentemente se uomo o donna. Anche dal punto di vista dell’età raramente un fratello o una sorella, difficile, un marito e una moglie, oppure due sorelle o due fratelli, no, non si mettono in viaggio assieme, anche perché il viaggio è spesso anche una scommessa. E poi spesso c’è anche la partecipazione di tutta la famiglia che punta proprio sul figlio o sulla figlia, proprio tutti quanti. Quindi, finanzia questo viaggio e quindi più di uno non può viaggiare perché costa: si raccolgono tutti i soldi e si punta proprio su quello lì, spesso o il fratello piccolo o quello più grande, questo l’ho visto. Comunque insomma in qualche modo si riesce a partire.

RELATED QUOTE - IT

In generale questo è una legge: al 99% si viene [si migra] da soli. Indipendente se uomo e donna o anche dal punto di vista dell’età. Raramente un marito e una moglie, due sorelle o due fratelli, si mettono in viaggio insieme. Anche perché il viaggio è spesso anche una scommessa, che ora nel caso di M. non rendeva [nell’esperienza di M. questo non c’era], però spesso c’è anche una partecipazione collettiva di tutta la famiglia, che punta su un figlio o su una figlia. Quindi finanzia questo viaggio e quindi non più di uno o non più di una, che riesce in qualche modo a partire. Prima era più semplice il ricongiungimento familiare, questo sicuramente, poi è intervenuta l’ultima legislazione con i famosi decreti Salvini, che ha complicato tutto. Invece tutto sommato l’idea di ricongiungere la famiglia qui mi sembrava un’idea molto sana. È anche giusto che M. abbia il sogno di portare sua madre o suo fratello qui. Se ha la possibilità, una casa, un reddito e via dicendo… qual’è il problema? Le cose si sono fatte un pochino più complicate, un po’ più difficili. E poi prima era più facile che una famiglia o un singolo italiano potesse finanziare, potesse patrocinare, la venuta di un immigrato in Italia, con la cosiddetta “sponsorship”, la chiamata diretta che era una bella cosa, era una bella cosa. Un modo per una famiglia italiana magari [di realizzare] il desiderio di “adottare” qualcuno. Ed era anche un modo assolutamente regolare, alla luce del sole per venire qui. Anche questo è stato cancellato. In realtà il vero problema con cui spesso ci scontriamo è il fatto che non ci sono canali legali di accesso in Italia.

You might also like